Nessuna immagine

Nell' ambito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, Carabinieri della Stazione di Orta di Atella hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di applicazione della custodia cautelare in carcere, emessa

dal GIP del Tribunale di Napoli Nord, nei confronti di un uomo di anni 29 residente in Succivo (CE) per maltrattamenti contro la moglie, lesioni personali e violenza sessuale.

La tempestiva attività di indagine, iniziata a seguito della denuncia della vittima nel mese di  luglio  2019,  ha  permesso  di  ricostruire un allarmante    quadro indiziario a carico dell'indagato.

L' uomo è  accusato di essere I' autore di numerose condotte vessatorie nei confronti della donna, poi diventata sua moglie, dall'inizio del fidanzamento durato circa 10 anni, proseguite poi durante ii matrimonio. Tali comportamenti, secondo la ricostruzione accusatoria  avvalorata  dal GIP,  avvenivano   anche alla  presenza  del figlio neonate. In diverse occasioni le aggressioni fisiche erano tali da mettere in pericolo la vita della vittima, che in una circostanza e stata costretta, con violenza, a subire rapporto sessuale col predetto.


La donna, oltre a raccontare di episodi di violenza fisica che le cagionavano numerose contusioni  ed escoriazioni ha poi riferito di trovarsi  in uno state  di  ansia e  timore anche per l'abitudine del marito di fare uso di sostanze stupefacenti, motive per cui si e reso necessario  adottare  un  provvedimento  cautelare,  in  considerazione  della  personalità dell'indagato e del pericolo di reiterazione di tali condotte.


Aversa, 7 Agosto 2019


MENU UTENTE